Codici apparenti ...

[align=justify]Ciao a tutte. E’ un periodo faticoso per me tra casa, bimbi e il blog che mi impegna molto. Ogni tanto sbircio da fuori alle novità di omaggi e dei concorsi. Ogni tanto cerco di prendermi una piccola pausa tutta per me e mi nascondo nel mio angolino preferito della casa dove una comoda poltrona, un paio di occhiali da vista e un buon libro mi fanno compagnia. E un mesetto fa è apparso come per magia un libro di poesie che mi sono state consigliate dalla nostra Debbie e che ringrazio per avermi fatto conoscere il suo autore, un uomo di altri tempi. Vi lascio solo uno stralcio della mia recensione su di lui che potete leggere con calma sul blog e magari lasciandomi un segno del vostro passaggio, mi piacerebbe sapere cosa ne pensate.

“Ed eccolo qui fra le mie mani, Codici apparenti di Giuseppe Mantovani. Un poeta. Eh si! Proprio un poeta da cui io cercavo di fuggire in questi anni e che per caso è entrato nella mia vita. Mantovano di nascita e di cultura è un narratore e poeta che cito testualmente dalla sua prefazione, racchiude il lavoro di alcuni anni […] ispirata alla quotidianità della vita, dell’amore e del viaggio. Lentamente mi sono immersa nei suoi pensieri e forte è stata la sensazione di un legame con I viaggi di Ciopilla. Fermarsi per un attimo a pensare, a rallentare il passo davanti alla frenesia della vita di tutti i giorni, per assaporare parole lievi, semplici che possono essere state scritte da ognuno di noi. Leggendo Codici apparenti ho avuto la sensazione di entrare nel suo mondo e farlo mio perchè tutto ciò che Giuseppe scrive, è come se ognuno di noi lo avesse scritto di proprio pugno. Attraverso le parole scritte su un blog, in uno schermo asettico e inumano, il mio pensiero verso le sensazioni che questo libricino mi ha provocato è impossibile farle uscire e portarle a voi, cari viaggiatori e quindi vi consiglio di acquistare o semplicemente contattare l’autore se volete avere una sua conoscenza, per porre quelle domande che rimango sospese nell’aria ma che sono pronte ad essere colte da un grande poeta dei giorni nostri” (Link di riferimento: http://iviaggidiciopilla.blogspot.it/2014/02/nei-colori-sfumati-della-notte.html )

Sperando che vi piaccia questa mia, vi saluto con un abbraccio forte forte :fiori:

[/align]

Prego cara :heart:

Speriamo di poter soddisfare anche altri lettori :slight_smile:

E come sempre, grazie per la recensione…

Sai Deb non è stato cosi difficile innamorarsi delle parole di Giuseppe! :bye:

Nina se clicco sul link che hai messo mi dice…Spiacenti. La pagina del blog che cerchi non esiste. :huh:

Anche a me, entro da google…

E perchè? :uhm:

Riproviamo http://iviaggidiciopilla.blogspot.it/2014/02/nei-colori-sfumati-della-notte.html

Intanto grazie a Michy per il commento :fiori:

questo si…funziona…

Grazie Luna:fiori: