Diploma da privatista la mia esperienza

[align=center][size=large]Diploma da privatista: come fare?[/size][/align]

[align=center][size=large]ATTENZIONE[/size][/align]

Questa è la mia esperienza riguardo l’esame da privatista (candidata esterna) alla maturità del 2011. Ovviamente qui in Italia ogni anno mettono nuove leggi, nuove cose, cambia tutto dall’oggi al domanda, a seconda come si sveglia il politico di turno!

Quindi per le questioni più “burocratiche” (di cui non mi sto più molto interessando, sorry) attenetevi a cosa dice il Ministero e il sito dell’ Ufficio Scolastico Provinciale della vostra città! Infatti sui loro sito troverete tutte le date, le modalità ecc per partecipare come candidati esterni.

In questo post cerco di spiegare come ho affrontato io l’esame nel 2011.

Scadenze per presentarsi come candidati esterni (privatisti)

[list] [*]30 novembre di ogni anno: è la scadenza per presentare domanda di partecipazione all’esame di maturità per candidati interni ed esterni (gli esterni dovranno fare domanda presso l’Ufficio Scolastico Provinciale della propria città).

[*]31 gennaio di ogni anno: è l’ultimo giorno per poter presentare domanda di partecipazione all’esame, giustificando il ritardo (solo per casi molto gravi). [/list]

Se state frequentando il 5° anno (regolarmente iscritti in 5° come interni) e decidete di ritirarvi e provare a fare comunque l’esame di stato lo stesso anno:

[list] [*]Dovete cessare la frequenza dalle lezioni (ritirarsi) tra il 31 gennaio e il 15 marzo di ogni anno e, successivamente, fare domanda entro il 20 marzo come candidati esterni presso l’Ufficio Scolastico Provinciale della vostra città. [/list]

A Maggio vi attenderanno delle prove (esame preliminare), cioè prove scritte di tutte le materie e un colloquio finale; se si è idonei si potrà accedere all’esame di maturità con tutti gli altri studenti. [/list]

[align=center][size=large]LA MIA TESTIMONIANZA DA CANDIDATA ESTERNA: STUDIATO TUTTO DA SOLA, SENZA AIUTI E SENZA PAGARE 1000 O PIU’ EURO[/size][/align]

Il mio percorso scolastico: partiamo dall’inizio e per gradi. Ero in una situazione molto complicata, avevo frequentato il primo superiore in un informatico (bocciata) e poi un corso professionale regionale in amministrazione di 3 anni (ottenuta qualifica regionale).

A questo punto non avevo nessun titolo statale, era come se non avessi frequentato nessuna scuola statale. Avevo solo una qualifica regionale non riconosciuta da nessuna parte. In pratica dovevo farmi tutti e 5 gli anni…

Ho quindi dovuto:

  • 1) “convertire” la mia qualifica regionale in una qualifica statale, sostenendo l’esame di 3° superiore. Infatti negli istituti professionali si fanno i primi 3 anni con alla fine qualifica + 2 anni con alla fine il diploma. L’esame è stato molto facile e il primo scoglio era stato superato. Avevo la qualifica riconosciuta dalla scuola superiore! E avevo così l’idoneità alla quarta classe. Mi mancavano solo gli ultimi 2 anni. Per sostenere questo esame ho dovuto pagare un bollettino postale (non ricordo la cifra esatta, ogni scuola comunque ha propri costi). Non erano cifre enormi, forse 40-50€, sotto i 100€ sicuramente! Scuola statale, pubblica.

Se voi, invece, volete studiare per conseguire un diploma di un tecnico o di un liceo, istituti dove non c’è il 3+2 e nemmeno qualifiche intermedie, potete comunque chiedere di sostenere l’esame di idoneità al terzo o quarto anno, dipende dalle vostre possibilità.

In genere si consiglia, in questi casi, di fare prima l’esame per entrare in terza e poi via via tutti gli altri anni. Saltando così il biennio. Dovrete studiare solo i primi due anni, fare l’esame e siete in terza. Poi fare 3+4 in un anno e lasciare sempre la quinta da sola, in quanto è la più complicata. Oppure provare subito l’idoneità alla quarta (studiando 1-2-3). Ognuno ha una storia a sé, dipende anche se avete già frequentato, cosa avete già studiato, quali qualifiche e studi avete già fatto ecc. C’è chi è meglio faccia anno per anno, chi invece riesce ad accorpare 2 anni in 1 ecc.

  • 2) ho provato a frequentare un serale per studiare e superare il 4° anno (e avere così l’idoneità alla 5°) ma per varie cose, tra cui anche la lontananza della scuola, ho preferito rischiare e fare anche questo 4° anno come esterna. Ho fatto l’esame di idoneità alla 5° a Settembre (ma ogni scuola è a sé, alcune fanno gli esami a Giugno, altre a Settembre…e alcune scuole non li fanno mai, quindi informatevi bene in segreteria!). Anche qui mi sembra di ricordare di aver pagato un bollettino alla scuola (pubblica), sempre sotto i 100€. A Settembre ho fatto l’esame di idoneità su tutto il programma di 4° e l’ho passato. Ero ufficialmente in quinta! Mi mancava solo l’ultimo anno adesso!

  • 3) per l’ultimo anno, la quinta, ci sono due possibilità: fare domanda presso l’Ufficio Scolastico Provinciale entro il 30 novembre e pagare il bollettino (circa 12-13€), oppure se si sta frequentando ritirarsi entro tra il 31 gennaio e il 15 marzo e fare domanda all’Ufficio Scolastico Provinciale entro il 20 marzo. Io avevo provato a frequentare il serale almeno in 5°, ce l’ho messa tutta, ma tra orari, lontananza e varie cose, ho deciso di ritirarmi e provare da esterna. Mi era andata bene 2 volte, perché non anche la terza? Non c’è due senza tre, si dice.

Mi sono quindi ritirata dalle lezioni (serale) poco dopo il 31 gennaio e ho fatto subito domanda presso l’Ufficio Scolastico Provinciale. Questo è valido sia per i candidati interni che esterni.

Nella domanda bisogna scrivere quale idoneità si ha (fino a che anno si è arrivati), se si ha già un diploma oppure solo licenza media, per quale diploma si vuole essere ammessi alla maturità, la lingua o le lingue straniere studiate, indicare tre scuole in cui voler fare l’esame (in genere l’Ufficio Scolastico Provinciale assegna i candidati privatisti alla prima scuola che si indica). Infine bisogna anche allegare un bollettino postale da 12€ e tutta la documentazione (pagelle, attestati di corsi ecc).

Dopo aver presentato la domanda ho aspettato la lettera dall’Ufficio Scolastico Provinciale in cui c’era scritto a quale scuola ero stata assegnata. Quest’ultima ha impiegato molto ad arrivare, ho dovuto aspettare Marzo/Aprile! Nel frattempo comunque mi ero portata avanti e studiavo lo stesso, con i programmi ministeriali. Perché poi c’è anche il problema su quali programmi (argomenti) studiare, ma questo lo vediamo in seguito.

Intanto che aspettavo la lettera mi sono fatta dare i programmi didattici dalla scuola (la prima della lista nella domanda) e ho parlato con i professori per avere più informazioni e farmi un minimo “conoscere”.

L’esame preliminare di Maggio: A metà Maggio ho svolto l’esame preliminare, che è durato circa una settimana.

Ho iniziato con Italiano (un tema) e via via le altre materie. Infatti prima ho svolto gli esami su tutte le materie che prevedevano esami anche scritti (tranne educazione fisica). Successivamente sono stata interrogata sulle varie materie che prevedevano un esame orale, tra cui anche educazione fisica.

Religione nessun esame, né scritto né orale.

Passato questo esame preliminare ho potuto fare la maturità come gli altri studenti! E passato l’esame orale con 30 su 30 :smiley:

Quindi non è impossibile ottenere il diploma da privatisti (se ce l’ho fatta io!), bisogna però studiare e impegnarsi, come devono fare gli interni ovviamente.

I programmi di studio: nella scuola dove ho sostenuto l’esame per la qualifica professionale non mi volevano rilasciare i programmi che avevano svolto in classe. Il perché non l’ho mai capito (forse non sapevano nemmeno i prof bene cosa insegnare…). Mi rispondevano sempre che dovevo essere io a presentare un programma e poi farglielo vedere.

Mi sono quindi attenuta ai programmi ministeriali che potete vedere in questo link: http://www.edscuola.it/archivio/norme/programmi/

Metodi di studio: vi posso solo dire come io studiavo. Ognuno deve trovare il giusto metodo di studio. Una volta avuto il programma (o chiedendo ai prof quali argomenti facevano in classe), ho iniziato studiando sugli stessi libri che usavano in classe, dividendo argomento per argomento e cercando di capire a grandi linee ogni cosa, soffermandomi sugli argomenti principali. Ripetendo, facendo schemi, mappe, riassunti ecc…tutto per aiutare la mia memoria a immagazzinare. E poi quello che più mi ha aiutato è stato il cercare appunti su Internet (Wikipedia, siti…anche su Youtube! mi guardavo interi video sui limiti e robe varie :smiley: ), anche solo leggere mi ha aiutata davvero tanto. Internet, il condividere la conoscenza, mi ha davvero molto aiutata.

Non è per niente facile, per questo è meglio fare anno per anno, dare il tempo alla mente di immagazzinare e capire bene ogni argomento…perché potrebbero chiedere di tutto su un intero anno di studio! Gli studenti interni sono esaminati solo su 3-4 argomenti alla volta, voi invece su un intero programma, moltiplicato per tutte le materie. Capite bene che più di 2 anni in 1 è quasi impossibile fare. All’esame preliminare di quinta con me c’era una ragazza che si era presentata con una scuola privata (chissà quanto aveva speso…), portava 4° e 5°…bocciata :frowning: Io ho portato solo 5°, studiato da sola, promossa…

Di certo non sarà un percorso facile, dovrete davvero essere determinati e studiare veramente sodo, almeno qualche ora ma ogni giorno, ripetere varie volte, avere il “chiodo fisso” per gli argomenti studiati e da studiare, essere molto organizzati e metodici, fare argomento per argomento finché non si è capito bene ogni cosa.

P.S. Ho voluto scrivere questa mia testimonianza perché anche io a suo tempo, trovandomi ad affrontare la maturità da privatista, avrei voluto leggere qualcuno che ci era già passato. Se avete domande sono a vostra disposizione!

A tutti i maturandi…in bocca al lupo!

Alcuni siti utili:

http://www.istruzione.it/urp/esame_stato_secondo_ciclo.shtml

http://www.istruzione.it/esame_di_stato/index.html

http://www.edscuola.it/archivio/norme/programmi/

Sì certo, se so la risposta sarò ben contenta di rispondere :slight_smile:

Ciao, quindi hai primo e secondo anno di liceo e primo e secondo anno di geometra? Io ti consiglierei comunque di continuare come geometra, il liceo forse è piuttosto “pesante”. Per continuare gli studi ti consiglio di fare anno e anno, per esempio nel settembre 2012 fare l’idoneità alla 4° (studiando il terzo anno in estate), poi a settembre 2013 fare l’idoneità alla 5° e a maggio/giugno 2014 tentare di fare l’esame di maturità. Ci si mette un po’ lo so, però se non puoi frequentare scuole serali per abbreviare in 2 anni purtroppo è meglio fare in 3 anni, sempre se non te la senti di fare per esempio 3° e 4° insieme.

Ciao eccomi, chiedimi pure :slight_smile:

Se sei già diplomata e ti laurei penso proprio che non avrai problemi :slight_smile: I prof poi vedendo i vari studi che hai fatto ti faranno passare di sicuro.

Essere agitati comunque è normale, è sempre un esame…in cosa ti laurei?

Hai già fatto l’esame preliminare? (in genere è a metà maggio)

Chiederti cose troppo approfondite non possono proprio per mancanza di tempo. Per esempio all’orale ci saranno tutte le materie e avrai 10 minuti a materia circa, contando che starai lì per 1oretta-quasi 2 al massimo non ti chiederanno nulla di troppo specifico, inoltre si rompono pure loro a stare lì :smiley: A loro importa solo se sai in generale il programma e che quindi potrai sostenere l’esame di maturità. Magari preparati in ogni materia l’argomento dal quale vuoi iniziare a parlare e cerca sempre di dire qualcosa.

Però appunto avendo già un diploma e quasi una laurea penso proprio che ti faranno solo qualche domanda generale e poi stop. Da quello che ho visto (durante gli esami preliminari) penalizzano soprattutto i candidati che fanno per esempio 2 anni in 1 e quelli che danno l’idea di non aver studiato nulla.

I professori li conosci già?

Per esempio da quello che mi ricordo avevo iniziato con Inglese. Ho iniziato a parlare di un argomento a mia scelta e ogni tanto mi faceva delle domande. A una non ero riuscita a rispondere perché non capivo la domanda. Dopo Italiano e storia, più o meno avevo risposto a tutte le domande tranne ad un argomento che non avevo studiato :x Diritto mi pare di aver detto qualcosa delle banche ma sempre cose molto generali.

Il giorno dopo ho continuato poi con economia aziendale (mi aveva chiesto della busta paga), educazione fisica (nemmeno ricordo gli argomenti :x), informatica e matematica (mi aveva fatto fare lì un esercizio sulle funzioni).

Inoltre fai molta attenzione agli scritti, dopo che hai consegnato vai a vedere cosa hai sbagliato e preparati già alle eventuali correzioni per l’orale e tieni anche conto che all’orale dovrebbero chiederti tutte le altre cose che non erano agli scritti così da sentirti in quasi tutti gli argomenti (sempre in modo generale).

Negli scritti avevo iniziato con diritto scegliendo fra 3 buste (per ogni esame scritto infatti i prof avevano preparato 3 diversi compiti e ne dovevo scegliere uno). Era facile perché riguardava i diritti e doveri dei lavoratori, busta paga ecc.

Il giorno dopo Italiano con un tema e avevo scelto quello in stile giornale o una cosa del genere (raccontare un fatto di cronaca). Le altre buste erano invece tema storico (parlare di un autore) oppure raccontare l’ultimo libro letto. Leggi bene la consegna e fai una scaletta.

Economia aziendale avevo estratto le domande riguardanti l’analisi di bilancio.

Inglese avevo un testo in Inglese e sotto delle domande alle quali rispondere. In questo cerca di riformulare le risposte, cioè non copiare e incollare direttamente la risposta che c’è già nel testo ma cerca di metterla un po’ meglio.

Matematica studi di funzione. Informatica c’era stato un problema con il programma comunque erano domande di teoria anche qui. Di storia ed educazione fisica nulla perché erano solo orali.

Io comunque mi ero preparata per il diploma professionale commerciale (una sorta di ragioneria ma più “pratica”, diciamo così). Probabilmente ragioneria pura è un poco più difficile però non credo più di tanto, avendo anche una formazione liceale dovresti essere avvantaggiata.

Il prof che ti ha detto che gli anni scorsi sono stati bocciati molti privatisti dipende…magari provavano a fare più anni insieme oppure non avevano studiato nulla, quindi ovvio che li hanno bocciati…

Tu come ti senti a livello di preparazione?

Anche io avevo avuto problemi per farmi dare i programmi scolastici e a metà Aprile praticamente ho dovuto rifare tutto il programma di 5° di Inglese e informatica perché in classe avevano fatto altri argomenti…

Comunque di diritto, economia aziendale, economia politica e scienze delle finanze concentrati su 4° e soprattutto 5°, anche se è stato un errore loro averti dato i programmi così tardi…

Farai gli esami in una scuola pubblica o privata?

Quando darai gli esami preliminari?

Comunque magari una volta lì i professori ti daranno un aiuto, non fasciarti la testa prima di averla rotta e concentrati soprattutto sugli scritti.

Fammi comunque sapere come andrà, ti faccio un in bocca al lupo!

Com’è andata? Sempre se lo vuoi dire ovviamente, dovresti aver già fatto o iniziato gli esami preliminari

Azz, mi dispiace :frowning: non ti hanno dato una ammissione parziale (es. alla 4° o 5°)?

Probabilmente non ti hanno ammessa perché hai fatto 3 anni in 1 di economia aziendale e delle altre materie d’indirizzo…

C’erano altri privatisti oltre che a te?

Sì, ti capisco, uno arriva all’esame anche sfinito dall’ansia.

Quando ho fatto io l’esame c’era un altro candidato privatista oltre a me, portava 4° e 5° ed è stato bocciato. L’unica cosa è che a noi avevano diviso le giornate degli orali, cioè il primo giorno avevo 3-4 materie e sono rimasta circa 2ore, il giorno dopo le altre materie e sono rimasta altre 2ore.

L’altro privatista penso sia stato lo stesso interrogato sia di 4° che di 5° insieme.

Ti consiglio di spezzare gli anni e fare a settembre con più calma l’idoneità alla 4° (o se te la senti) alla 5°. La 5° è sempre meglio lasciarla da sola, perché oltre ad essere quella più difficile, ovviamente, è quella dove i professori sono più pignoli…

Ti faranno fare un’esame di idoneità alla 5° a settembre, tipo l’esame preliminare che hai fatto, ma con la differenza che lì è quasi sicuro essere promossi, in quanto alle serali sono più “buoni” e visto che una classe per essere avviata deve avere un minimo di alunni, più alunni trovano meglio è…

Poi puoi decidere di frequentare oppure no (io avevo frequentato fino a Gennaio e mi ero ritirata per dare l’esame in un’altra scuola).

Comunque se riproverai da privatista li devi assillare, cerca di farti vedere molto dai professori, chiedendo per esempio se il tuo programma va bene, cercando di farti conoscere.

Ti hanno detto il motivo della non ammissione?

Ciao nikact. Intanto potresti lo stesso provare a fare domanda per accedere alla 5° facendo un esame d’idoneità a Settembre (io avevo fatto così, durante l’estate studiai il programma di 4°, facendo domanda in segreteria a Giugno). In questo modo hai due vantaggi: ti concentri solo sulla 5° (che è la più difficile ovviamente e per la quale devi studiare bene tutto il programma), avrai quindi l’esame preliminare a Maggio solo sul programma di 5° e anche per i prof sarai “vista meglio”, in genere non vedono di buon occhio i privatisti che fanno 2 o più anni in 1. Dopo aver passato l’esame di Settembre potrai continuare al diurno, al serale oppure fare anche 5° da privatista, facendo domanda presso il Provveditorato della tua scuola entro la fine di Novembre.

Se poi non puoi proprio ecc, sempre entro la fine di Novembre fai domanda da privatista sia per 4° che per 5°, però a Maggio dovrai portare il programma di tutti e due gli anni, quindi doppia difficoltà.

Ciao, dipende tutto dall’organizzazione della tua scuola, infatti alcune scuole fanno gli esami integrativi/di idoneità a inizio anno (Settembre), altre invece a fine anno (Giugno), quindi devi informarti presso la segreteria della tua scuola chiedendo se fanno l’esame di idoneità a Settembre oppure a Giugno.

Poi ti fai dare subito un programma scolastico o comunque ti fai dire quali argomenti hanno fatto in classe e ti prepari sul programma di 4°. Se lo superi, dopo puoi iscriverti come una alunna normale interna, facendo la 5° a scuola oppure da privatista, questo dipende da te.

Di niente :smiley: Spero che nella tua scuola facciano fare l’esame a Settembre. E ti consiglio di parlare con i professori, facendo capire che vuoi poi continuare come alunna interna, così loro hanno già un’alunna in più per formare la classe per il prossimo anno.

Dipende dalla scuola, ogni scuola ha il suo calendario di esami, magari nella tua è diverso.

Io avevo fatto domanda verso metà Giugno mi sembra, però non credo ci fosse un limite di tempo, al massimo era entro Agosto. L’unica è chiedere nella tua scuola mi sa, se sul loro sito non c’è scritto nulla.

Quello del 15 marzo è solo per chi fa anche la 5° classe e deve dare l’esame di maturità da privatista, per le altre date non saprei.

Fammi sapere se vuoi :slight_smile:

Se ti ritiri a gennaio dovrai fare 4° e 5° insieme?