POINTSHOP e QUIZONAUT

Ultimamente questi due siti (che poi sono la stessa cosa) richiedono di convalidare l’indirizzo inviando loro un documento d’identità ed una BOLLETTA risalente a meno di tre mesi fa.

Ricordo che si tratta di siti internazionali, infatti chiedono di scrivere all’assistenza clienti in inglese (=non sanno l’italiano).

A questo punto ho avuto l’illuminazione: “bill” in inglese significa bolletta, ma significa anche fattura!!!

Quindi, quando ci chiedono una “bolletta”, in realtà vogliono una fattura generica, non necessariamente quella di un’utenza domestica.

:2003001:

Grazie mille Oriana Penso di aver mandato loro la mia carta di identità l’ultima volta :uhm:

Su PointSchop posso convalidare l indirizzo successivamente,in caso raggiungo la soglia del premio?

io ho mandato cartà identità e la foto di una bolletta :rotfl: ,quindi anche solo una bolletta dovrebbe andare?

io ho fatto con l’intestazione del fac simile dell’F24 per la mini IMU :smiley:

Uffaaaaa io ho messo la patente…:@ ma mettere un form in italiano no?

io ho mandato solo la carta di identità… perché all’inizio chiedevano una o l’altra… sto solo dicendo che con “bolletta” credo intendano “fattura”