Qualcuno di voi usa la pasta madre?

Una curiosità… è da 2 mesetti che a casa mia è nata la Gigiota, ovvero la mia pasta madre autoprodotta. Ora mi sto sbizzarrendo a trovare le ricette più buone per noi, su internet si trova di tutto, ma non sempre poi il risultato è quello sperato e ognuno dice la sua… quindi si sperimenta fino a trovare la ricetta giusta pe ri nostri gusti! :smiley:

Qualcuno qui la usa? Così possiamo scambiarci ricette, segreti e opinioni… :fiori:

La usa mia madre, ma ci fa solo il pane.

Io la vorrei fare, ma ancora nessuno mi ha detto come farla c’è chi mi dice che devo procurarmi la “mamma” per poi portarla avanti, booo mai nessuno che mi dica veramente come si fa! Mi daresti tu la tua ricetta! :blush:???..su internet ho trovato varie ricette ma non mi fido molto ognuno dice la sua e non mi fido molto :stuck_out_tongue: io la userei soprattutto per la pizza!

Ho fatto la pizza proprio sabato scorso, superbuona!

Io me la sono autoprodotta (perche son così, se non me la faccio c’è gusto a metà :rotfl:), ma tanti poi la “spacciano” una volta creata perchè se ne ha sempre in più… quindi quando leggi di prendere la “mamma” intendono proprio quello! Io potrei darvela se volete ma sono di Trento, non so quanto sia fattibile! :stuck_out_tongue:

Comunque… se volte autoprodurvela la ricetta è semplicissima, ma richiede molta pazienza…

Ricetta:

100 gr di farina 0 (meglio bio) 50 gr di acqua tiepida

Si mescolano gli ingredinti fino a formare una pasta omogenea e liscia. Si fa una palla, la si mette in un recipiente di vetro non troppo largo e si incide una “X” con un coltello in superfice. Coprire con della pellicola che poi verrà bucherellata con un stuzzicadenti per far passare l’aria e coperto a sua volta con un canovaccio umido (io uso un tovagliolo che occupa poco posto) Se c’è nella stessa stanza della frutta fresca è meglio, così facilita la lievitazioen naturale.

Si lascia li per 48 ore…

Dopo 48 ore si dovrebbe già vedere che la pasta è aumentata e diventata molto più molle, verificando che non ci sia della muffa, in quel caso va buttata e si ricomincia (ma se si usa una buona farina e tutti gli attrezzi ben puliti con acqua ben calda e senza residui di detersivi non dovrebbe succedere) Potrebbero comparire dei puntini neri piccolini in superfice, quelli vanno bene, anzi!

SI procede quindi a quello che si chiama rinfresco:

Si butta la superfice della PM vecchia che è più dura e si prelevano 100 gr di prodotto. Si aggiungono altri 100gr di farina e altri 50gr di acqua tiepida e si mescola riformando la stessa pallina. Ripetere l’operazone in un barattolo di vetro e aspettare altre 48 ore.

Si continua così, sempre rinfrescando ogni 48 ore per circa 2 settimane, fino a quando non notate che la PM lievita in 4-5 ore. (poi ognuna è a se e dipende tanto anche dalla temperatura, ecc…)

Finito questo primo step, fate 3-4 rinfresci più ravvicinati, tipo dalla mattina per la sera e dalla sera alla mattina, aggiungendo se volete alla solita ricetta un cucchiaino di miele (aiuta a togliere l’acidità).

Quando noterete che la consistenza diventa sempre più omogenea e meno appicicaticcia e che dopo il rinfresco raddoppia (a volte triplica) in 4 ore è pronta per la prima panificazione.

Grazie Mille :bye:

Grazie mille Berry, ieri ero convinta di aver scritto i ringraziamenti, ma ora vedo che non ci sono :huh: strano, comunque, ieri l’ho copiata poi con calma provo a farla…:2003001::2003001::2003001:

:smiley:

Venerdì ho fatto i grissini e i crecker con l’esubero, e poi ieri ho fatto i taralli napoletani e la pizza per cena! gnammi!

La ricetta sopra è solo per crearla, poi ovviamente va mantenuta… Una volta pronta la si può conservare in frigorifero per una settimana, e una volta a settimana va rinfrescata con la solita modalità… Se avete troppo “esubero” (ovvero pasta madre di una settimana che con il rinfresco diventerebbe più del doppio) potete fare le ricette delle cose croccanti, tipo grissini, crecker e taralli… Con la PM appena rinfrescata invece tutto quello che è a lievitazione lunga…

grazie Berry per le info! Io ne ho sentito parlare, ma non l’ho mai fatta

Sabato ho iniziato a creare la mia Carmelina :D, avrei qualche dubbio e cioè: Quando inizierò a usarla quanto ne devo prendere? Poi quando la conserverò in frigo la devo chiudere o devo sempre lasciare l’aria perché respiri? Giusto per la prima volta quanto dura la lievitazione? Te lo chiedo così mi regolo per l’ora dell’impasto :smiley: grazie Berry, lo so se me lo permetti ti scoccerò ancora…:2003001::2003001::2003001::2003001:

Michy scherzi? Per me è un piacere! :smiley:

Allora… da quando incominci ad autoprodurtela, butta via l’eccesso di pasta madre sempre e rinfrescala almeno per una decina di volte prima di utilizzarla per fare qualcosa. Dopo che l’avrai rinfrescata almeno una decina di volte e verifichi che almeno in una notte il volume triplica allora puoi iniziare a provare a fare qualcosa, non esagerare perchè le prime volte potrebbe essere ancora un po’ acida.

In ordine:

  1. Dipende dalla ricetta, di sicuro va usata sempre il giorno dopo il rinfresco, quindi quando fai i rinfreschi calcola quanta pasta madre ti servirà e fai almeno 100gr in più da conservare. Tieni presente che è il volume che triplica non il peso! :wink: Ma vedrai che non avrai problemi, la PM si moltiplica facilmente!

  2. Quando incomincerai a metterla in frigo (non prima dei 10 rinfreschi ogni 48 ore) devi togliere la pellicola con i fori e chiuderla ermeticamente.

  3. La lievitazione del rinfresco dura dalle 4 alle 6 ore, ma io la lascio tutta una notte e la metto via la mattina. La lievitazione della lavorazione invece dipende dalla ricetta e dalla temperatura, di norma è circa 4 ore iniziali più 2 in forma.

Invece quando ci avrai fatto il giro potrai usare l’esubero, cioè la PM “vecchia” di una settimana che decidi di non rinfrescare per fare le cose croccanti, tipo grissini, creacher, schiacciate, ecc… in quel caso vanno subito in forno, senza ulteriore lievitatura.

Chiedi pure! :smiley:

:2003001: :smiley: :heart::heart::heart::heart:

Ora la mia Carmela va a pieno regime, pizza e pane fatto da me almeno 2 volte a settimana, mio padre è entusiasta della cosa tanto che anche mia mamma ora ha la sua pasta madre e per rendere più buoni gli impasti è andato al mulino e ci ha comprato le farine specifiche infatti domenica mi sono fatta anche il pane integrale! :clapping:

Grande! :clapping: Una volta iniziato è come una droga, non si smette più! :rotfl: Io non compro più grissini, creacker, taralli, ecc… faccio la pizza una volta a settimana e tante latre cosucce buone! :smiley:

Ho trovato su Facebook un gruppo sulla pasta madre, oltre ad avere una app con il ricettario ci si può confrontare con le esperienze oppure leggere le esperienze degli altri e farne tesoro. Ecco il link

io ho provato una volta, poi sono partita e addio pm :crybaby:

Io non so nemmeno cosa sia la pasta madre :stuck_out_tongue:

yuki, la pm si può surgelare in caso di ferie :wink: