Scusate se mi sfogo

Ciao a tutt*, scusate la discussione sfogo, ma in questi giorni sono proprio giù. Fino a 3 anni fa lavoravo e per motivi di crisi personali ho smesso. Vorrei ricominciare, ma le porte in faccia sono tante. Sono laureata, ho sempre fatto corsi di formazione (a mie spese) per migliorarmi, ma ora mi sembra proprio di essere fuori dal mercato del lavoro. La lontananza è stata troppa ed è praticamente impossibile anche avere un colloquio. Mi sento demoralizzata, vorrei tornare nel mio settore, che per ironia della sorte era proprio la selezione. Non so se come commessa sarei valutata. Sembra che non puoi sbagliare un passo e poi rientrare in carreggiata. In Italia non è permesso. Alcune volte mi sento veramente inutile e vorrei fare di più.

Posso solo dirti che se sei giovane vai fuori dall’Italia, ahimè è proprio brutto quello che ti sto a dire ma purtroppo l’italiano per potersi realizzare pare che debba scappare, ormai la nostra nazione non offre più nulla se non attese per un lavoro che non c’è! Oppure dati alla politica, con quella vai sul sicuro, una volta che ottieni la poltroncina vedrai che ti arriva pure il vitalizio e non hai nemmeno bisogno di lavorare. Oppure ultima opzione cercati un vecchio, ma anche giovane che è meglio, nababbo e fai come tua professione amministrare i suoi beni, ma soprattutto spendere i suoi soldi così contribuisci a far muovere l’economia. Sicuramente non ho dato grandi consigli, ma spero che almeno un sorriso sia riuscita a strapparti! :kissing:

Carissima makee…purtroppo è un periodo brutto per la ricerca del lavoro… ma non mollare…cerca …cerca…qualcosa troverai… tantissimi auguri… :incrocia: :fiori:

sto seriamente pensando a questa opzione!

Per Makee, tieni duro, suppongo che tu sia giovane, vedrai che qualcosa trovi, accontentati intanto e poi cerchi di migliorare